Francis Ford Coppola presenta il suo nuovo progetto: “Visione a Distanza”

Il regista ha una visione futura di fare Cinema e scegli attori italiani

Francis Ford Coppola, ha svelato i dettagli del progetto ambizioso pluriennale intitolato Distant Vision (Visione a Distanza).

Un nuovo esperimento, un film girato con una moltitudine di telecamere, replay istantanei e altre fonti messe a disposizione del regista in modo che le prestazioni siano viste in tempo reale.  “E` difficile capire di che cosa sto parlando in sostanza, a meno che non lo si vede” dice il premio oscar del suo nuovo concetto “Cinema dal Vivo”. 

La storia di tre generazioni di una famiglia italiana-americana la cui storia abbraccia lo sviluppo di televisione. Nel cast ha scelto giovani italiani “puri” di spicco come Gianfranco Terrin, Luca della Valle, Carlo Carere, Luca Riemma, Cristina Lizzul, Cristina Lippolis per nominarne alcuni.

distant-visione-foto-2“Ho sentito il bisogno di sperimentare per imparare il metodo del ‘Cinema dal Vivo’, che è un intreccio di teatro, cinema e televisione”, spiega Coppola. “Le inquadrature sono come nel cinema, la performance dal vivo è da teatro, mentre la tecnologia televisiva è presa in prestito da quella usata per lo sport in TV.”  

0i8k4466Coppola ha vinto ben cinque premi oscar e prodotto oltre 50 film, tra cui la trilogia del “Il Padrino, “Apocalypse Now”, “American Graffiti“.