GRAN Gala “Il Cigno Nero”

Teatro Petruzzelli di Bari – Camerata Musicale Barese - 6 giugno alle ore 21.00

Un raffinato gioco di contrasti, a cura di Daniele Cipriani

Con

Davide Dato

(nuova étoile del Balletto dell’Opera di Vienna) 

Davide Dato, già allievo de La Scala di Milano e ammirato per la sua tecnica brillante e per la fascinosa presenza scenica, sarà uno dei protagonisti del gala Il Cigno Nero, a cura di Daniele Cipriani, in scena nella stagione della Camerata Musicale Barese al Teatro Petruzzelli di Bari il 16 giugno alle ore 21.00.

´^QS-1Chi non riconosce l’eterno prototipo della ballerina classica nel Cigno Bianco Odette e nel Cigno Nero Odilele immaginifiche creature de Il Lago dei cigni? E chi non pensa a questo lavoro come il balletto per eccellenza? Considerazioni che hanno ispirato quest’amorevole omaggio alla straordinaria musica di Piotr Ilich Ciaikovsky e all’immortale coreografia di Marius Petipa/Lev Ivanov, al celeberrimo balletto che appassiona le platee di tutto il mondo da oltre un secolo insomma…

Il Cigno Nero non vuole essere il solito gala, bensì un raffinato gioco di contrasti, sospeso tra bianco e nero, luci e ombre, purezza e seduzione, “buono” e “cattivo”, maschio e femmina, faticoso lavoro in sala di danza e scintillante sfoggio in palcoscenico, balletto ottocentesco e del Novecento, Vecchio Continente e Nuovo Mondo. Il tutto accompagnato da bellissime proiezioni curate dal videoartista Massimiliano Siccardi.

premio_danza_2015_gala_18Protagonista femminile della serata la russa Anna Tsygankova. Anna cambierà registro (e colore delle piume) per interpretare il celeberrimo assolo, La morte del cigno di Michel Fokine sulla struggente musica di Camille Saint-Saëns, creato per la leggendaria ballerina russa Anna Pavlova. Un assolo che influenzò non poco le successive interpretazioni di Odette ne Il Lago dei cigni.

Davide Dato e Nina Polàkovà (anche lei dell’Opera di Vienna), interpretano il passo a due tratto da Rubies di George Balanchine e il passo a due del Cigno Bianco, emblematico dei sentimenti più nobili. Inoltre, Dato interpreterà l’assolo Arepo (dalla parola “opera”, scritta al contrario) di Maurice Béjart.

Verranno presentati diversi momenti, ad esempio il celebre pas de quatre sulle note di uno dei brani più famosi di Ciaikovsky. Ancora grandi emozioni con l’assolo, dal virtuosismo acrobatico, del Giullare interpretato da Alessandro Vinci (Teatro dell’Opera di Roma) e poi con i ritmi incalzanti della Danza Spagnola che fa da prologo al passo a due del Cigno Nero, danza di seduzione e clou della serata.

Una produzione Daniele Cipriani Entertainment riconosciuta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.