IO È MORTO – Un film di Alberto De Venezia

DAL 31 AGOSTO AL CINEMA

Esce nelle sale cinematografiche il 31 agosto “Io è morto”, l’opera prima del regista e produttore Alberto De Venezia presentato fuori concorso alla 71 Mostra del Cinema di Venezia e in concorso al Festival di San Paolo. Si tratta di un thriller psicologico ricco di colpi di scena dove l’immaginario si fonde con la realtà portando gli spettatori a credere e a ricredersi in un’alternanza di emozioni e di sensazioni che stuzzica la fantasia e che riporta improvvisamente all’oggettività. Tra le macchie del test di Rorschach, tradimenti, lussuria e passione si snoda una trama intensa, carica di significati profondi da interpretare grazie una serie di dettagli disseminati in tutto il film pur tenendo ben presente che non esiste una vera e propria chiave di lettura. Vita, amore e morte, questi i cardini su cui ruotano le storie e le decisioni che dovranno affrontare i due protagonisti in un turbinio di emozioni che prendono per mano gli spettatori e che li conducono in un viaggio introspettivo alla ricerca del proprio Io.

Un film, interpretato da Giulia Perelli, Marina Suma, Andrea Cocco, Paola Sebastiani, Augusto Zucchi, Carlo Mucari, Valeria Nardilli, Gigi Di Schiena, Helena Grompone si avvale delle musiche composte dal maestro Louis Siciliano, già vincitore del Nastro d’argento 2005 e candidato al David di Donatello, da non perdere assolutamente e che lascerà un segno indelebile in tutti coloro che lo vorranno vedere.

Anno di produzione: 2014 – Durata: 78′ – Genere: drammatico – Paese: Italia – Produzione: Ipnotica Produzioni – Soggetto: Alberto De Venezia – Sceneggiatura: Alberto De Venezia, Elena De Nard, Elèna Matera. – Musiche originali: Louis Siciliano – Montaggio: Andrea D’Emilio, Daniele Campelli. – Costumi: Elèna Matera – Scenografia: Antonella Nastro – Fotografia: Manuel Ribaudo – Suono: Andrea Malavasi – Trucco: Veronica Beffa