“La Glaciazione” di Marco Tomba – al Teatro Trastevere di Roma

In scena dal 24 al 29 ottobre

Scritto e diretto da

Marco Tomba

con

Alessio Binetti, Nicolò Matricardi, Jordi Montenegro, Donatello Tagliente

Scenografie Aware Teatro

“Una storia assurda e paradossale, in grado di far ridere e divertire, ma che attraverso lo strumento della metafora ci aiuta ad immedesimarci nella figura più controversa dell’ultimo decennio: l’immigrato”.

“E se mi viene il mal di mare?” Marco Tomba

Un Futuro non troppo remoto. Il mondo è cambiato, le leggi della fisica sono impazzite e, senza un valido motivo, il tanto “temuto” cambiamento climatico o riscaldamento globale si è infine verificato…Solo che al contrario: “Dove prima faceva caldo ora fa fresco, dove prima faceva fresco ora fa freddo, dove prima faceva freddo ora fa freddo freddo e dove prima faceva caldo caldo ora si sta da Dio.” La mite pianura padana è diventata una enorme lastra di ghiaccio, la tanto odiata nebbia ora è una neve costante che non cade mai. Le beneamate riviere romagnole non sono altro che approdo per le foche monache. Il circolo polare artico ha raggiunto l’Inghilterra e Londra è stata invasa dagli orsi polari.
“L’Italia è diventata una terra inospitale, le coltivazioni sono congelate e i pascoli si sono tramutati in tundra: non è più possibile allevare animali come mucche e maiali. E la mozzarella di yak fa decisamente schifo.”
La vita non è più quella di una volta, il lavoro non è più quello di una volta, le case non sono più quelle di una volta, ma soprattutto il cibo non è più quello di una volta. Risultato: migrazione generale.
Verso sud, verso il caldo, verso pianure sconfinate per la prima volta fertili: Le Grandi Pianure Sahariane. Ed è proprio in questo contesto catastrofico che quattro giovani italiani si trovano alle prese con un viaggio improbabile: una traversata del Mediterraneo a bordo di una imbarcazione improvvisata. Riusciranno nella loro impresa epocale?

Teatro Trastevere

via Jacopa de’Settesoli 3, 00153 Roma

martedì-sabato h 21.00, domenica h 17.3

Per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cinema, Teatro e TV clicca qui