Lei ed io

10 ritratti fotografici e una ricerca durata un anno

 Giovedì 10 Dicembre 2015 alle ore 18,00 sarà inaugurata la mostra

“Lei ed io”

 un progetto nato dall’idea della fotografa Nina Baratta per indagare il rapporto delle donne con la propria femminilità e per capire quanto la percezione del proprio corpo possa essere influenzata dalla società, dalla famiglia, dal lavoro

. “Lei” è la femminilità ed “io” è ogni “donna” e, per rappresentare tutte le sfaccettature di questo rapporto, Nina Baratta ha pensato di coinvolgere anche la scrittrice Lorenza Fruci per affiancare ai suoi ritratti “per immagini” anche dei ritratti “a parole”.

Tutte le donne protagoniste di questo progetto sono state invitate a raccontare la loro storia attraverso una chiacchierata conoscitiva, seguita da un’intervista di 20 domande uguali per tutte. I singoli incontri con ognuna di loro hanno fornito il materiale per il ritratto a parole di Lorenza Fruci e per ispirare la fotografia di Nina Baratta, scattata in un secondo momento.

Prestano i loro volti agli intensi ritratti fotografici di Nina Baratta la ballerina Ivana Gattei, l’imprenditrice Kiersten Pilar Miller, la pole dancer Sara Brilli, la sceneggiatrice Angelica Gallo, la showgirl Aurora Staltieri in arte Marilyn Stal (nella foto), l’attrice Valeria Contadino, la doula Martina Rinaldi, l’artista Viviana Mauriello, la fotografa Margherita Figurelli, le estetiste Teresa Librico e Martina Campanella. La commistione dei differenti linguaggi della fotografia e della scrittura hanno permesso al progetto “Lei ed io” diarricchirsi con un pregevole libro dal titolo “Lei ed io. Ritratti a parole e immagini della femminilità”edito dalla casa editrice Cultura e dintorn.

La mostra, a cura di Francesco Pontormo, sarà aperta al pubblico sino al 23 dicembre.

Associazione AOCF 58

via Flaminia 58 a Roma.