Video Sound Art Festival

Milano, 6 novembre 2016 - Museo del Design 1880-1980 (via G. Borsi, 9 - Milano)

wolf-lieser-foto_1024x1024Al Museo del Design 1880 – 1980 fino a domenica 6 ottobre è possibile assistere all’installazione G Trouble, opera originale che l’artista visiva e regista svizzera Delphine Depres ha realizzato per Video Sound Art, il festival dedicato all’arte contemporanea e alle nuove tecnologie, diretto da Laura Lamonea e realizzato con il sostegno del Comune di Milano, della Regione Lombardia e di Pro Helvetia, Fondazione svizzera per la cultura.

Domenica 6 novembre – ultima giornata di questa prima sezione di festival – un successivo appuntamento avverrà in gennaio con le esposizioni degli artisti Ugo La Pietra e Cleo Fariselli – al Museo del Design di via Borsi 9, si seguiranno due appuntamenti da non perdere.

WOLF LIESER, PIONIERE DELL’ARTE DIGITALE OSPITE A VSA

A partire dalle ore 18, si terrà la tavola rotonda dal titolo “Produzione, distribuzione e fruizione dell’arte digitale”; un’intervista a Wolf Lieser, direttore del Digital Art Musem [DAM] di Berlino dal 1998 condotta da Patrick Gosatti, curatore del dipartimento di Arti Visive Swiss Art Council Pro Helvetia.

Fondatore del DAM di Berlino, ideatore del premio internazionale d.velop art award (ddaa) riservato ai pionieri dell’arte digitale, Wolf Lieser è egli stesso una delle figure più significative e voce autorevole nel panorama artistico digitale internazionale. Con lui, Patrick Gosatti approfondirà alcune tematiche nodali: cosa si intende oggi per arte digitale e chi è il ‘puro artista digitale’, come si è evoluta l’arte digitale negli anni, come è cambiata la sua produzione, come è mutato e quanto è cresciuto il suo consumo.

A seguire, alle ore 20, gli studenti della NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano presentano la performance interattiva “Theogonia”.

Entrambi gli appuntamenti sono ad ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti (prenotazione a info@videosoundart.com – cell. 346 0848707).

Durante le ore di festival, sarà inoltre possibile visitare la collezione permanente del Museo del Design 1880 – 1980 al costo promozionale di euro 6 (anziché 10).